Iscriviti alla newsletter
Seguici su Twitter
Privacy and cookies
 
Lunedì 24 Luglio 2017

Ultim’ora

Rischio di compliance nell’industria assicurativa europea

di Alessia Argentieri
11/01/2017

Le compagnie assicurative europee assegnano scarsa importanza al rischio di compliance, di non conformità al quadro normativo e regolamentare nel quale sono immerse e con il quale si trovano a fare i conti, ed elaborano, nella maggioranza dei casi, approcci e modelli per gestire questa tipologia di rischio che risultano piuttosto inadeguati o fermi a uno stadio iniziale.

E’ quanto emerge dallo studio “Compliance risk in the European insurance industry: setting a common playing field”, di Matteo Sottocornola del Social Science Research Network, messo in evidenza da un interessante approfondimento di Panorama Assicurativo dell’Ania.

Dallo studio è emerso come, in un contesto caratterizzato da una grande densità e frammentazione del piano normativo e regolamentare, sia a livello europeo, sia nazionale, le compagnie assicuratrici corrano un rischio molto alto di non risultare conformi al variegato, stratificato e talvolta caotico complesso delle norme in vigore o in fase di attuazione.

Il paper ha dunque analizzato il livello di consapevolezza del rischio di compliance che hanno gli assicuratori europei e ne ha proposto una definizione organica che possa risultare utile nel contesto del risk management.

Per incrementare il livello di consapevolezza del mondo assicurativo è infatti molto importante l'elaborazione di una definizione comune, riconosciuta sia a livello europeo sia a livello nazionale, che per ora manca del tutto e che dovrebbe includere una serie di rischi che non possono mancare nella determinazione del concetto di compliance risk.



ARTICOLI CORRELATI

Latest News Headlines
Benvenuti sul sito Italia Assicurazioni
La giornalista Alessia Argentieri vi presenta il nuovo sito Italia Assicurazioni
I più letti...