Iscriviti alla newsletter
Seguici su Twitter
Privacy and cookies
 
Mercoledì 21 Novembre 2018

Ultim’ora

La nuova frontiera delle assicurazioni: la Connected Insurance

di la redazione
04/11/2016

La Connected Insurance costituisce un nuovo approccio per il settore assicurativo, basato sull’utilizzo di sensori telematici per la raccolta e trasmissione di dati che vengono elaborati e collezionati ai fini di disporre di utili informazioni per incrementare la produttività e la qualità del business assicurativo.

“L'industria assicurativa, considerata molto tradizionalista e resiliente ai cambiamenti, è in una fase di notevole trasformazione e la Connected Insurance rappresenta uno dei principali trend in virtù dei potenziali impatti sulla profittabilità del business, la produttività in termini di volumi di vendite, la vicinanza ai clienti e la resilienza del portafoglio”, scrivono sugll’Italian Axa Paper Matteo Carbone, Principal Bain, Fondatore e Responsabile Osservatorio ANIA-Bain sulla Connected Insurance e Viviana Dabusti, Executive Manager IRSA Servizi e formazione.

Il paradigma della Connected Insurance apre quindi incredibili opportunità all’industria assicurativa, ma richiede un’enorme trasformazione del settore: “Gli assicuratori possono svolgere un nuovo ruolo proattivo nel rapporto con i propri clienti: dalla liquidazione alla prevenzione, in un mondo in cui gli analisti prevedono 10 oggetti connessi a persona nel 2020 e addirittura fino a 200 oggetti nel 2030-2040”, sottolineano gli esperti dell’ Osservatorio ANIA-Bain sulla Connected Insurance.

Per quanto riguarda ad esempio la protezione di una casa - fa notare l'Osservatorio - si potrebbe avere, a fronte di un canone mensile: un servizio di prevenzione attiva per tutti i rischi che potrebbero verificarsi, basato sui dati provenienti dai sensori; azioni proattive di intervento per limitare i danni e ripararli, in quei casi in cui la prevenzione non è sufficiente; la garanzia di un rimborso monetario limitato ai casi di “fallimento del servizio”, il che significa che i due servizi di cui sopra non hanno funzionato come previsto.

Naturalmente non esiste un unico approccio vincente per tutte le compagnie di assicurazione ed è necessario che ciascuna di esse progetti e sviluppi la propria specifica strategia relativa alla Connected Insurance, basata sulle proprie caratteristiche ed esigenze.



ARTICOLI CORRELATI

Latest News Headlines
Benvenuti sul sito Italia Assicurazioni
La giornalista Alessia Argentieri vi presenta il nuovo sito Italia Assicurazioni
I più letti...