Iscriviti alla newsletter
Seguici su Twitter
Privacy and cookies
 
Martedì 17 Ottobre 2017

Ultim’ora

La Consob adegua la disciplina nazionale a quell comunitaria in materia di abusi di mercato

di la redazione
28/04/2017

La Consob ha reso noto di avere approvato le modifiche dei propri regolamenti emittenti, mercati e operazioni con parti correlate necessarie ad adeguare la normativa nazionale di secondo livello alla nuova disciplina europea in materia di abusi di mercato, in vigore dal 3 luglio scorso per effetto del regolamento Ue sugli abusi di mercato (596/2014) e dei relativi atti delegati.

L'attività regolamentare si è conclusa ad esito di un'ampia consultazione con il mercato finanziario e di un Open Hearing sul tema, svoltosi nello scorso mese di novembre. Le modifiche regolamentari sono volte ad allineare la normativa domestica a quella comunitaria, abrogando le disposizioni secondarie in contrasto con la disciplina Ue.

Viene anche introdotto un coordinamento fra norme europee e altre disposizioni nazionali, riguardante, tra l'altro, l'applicazione degli obblighi d'informazione continua da parte degli emittenti titoli diffusi e degli obblighi di trasparenza delle operazioni effettuate da azionisti rilevanti su titoli degli emittenti quotati. Con l'entrata in vigore delle nuove norme, prosegue la Autorità di Vigilanza, viene innalzata da 5.000 a 20.000 euro la soglia che fa scattare l'obbligo di pubblicità per le operazioni effettuate dai manager su titoli degli emittenti presso cui lavorano (il cosiddetto internal dealing).

L'innalzamento della soglia, previsto anche per le operazioni effettuate dagli azionisti rilevanti, rappresenta una misura volta a mitigare gli oneri amministrativi per gli emittenti quotati, con particolare riferimento alle imprese di minori dimensioni. L'elevato numero di richieste di chiarimento sull'operatività della nuova disciplina ha posto l'esigenza di predisporre uno strumento che consenta agli operatori di ricostruire agevolmente il quadro normativo attraverso l'uso di Guide operative. La prima Guida Operativa riguarda la gestione delle informazioni privilegiate e la redazione dell'insider list, per consentire agli emittenti di ricondurre gli obblighi di pubblicazione nell'ambito delle procedure organizzative interne.

La seconda Guida Operativa tratta il tema della corretta presentazione delle raccomandazioni d'investimento, la comunicazione al pubblico di interessi particolari e di conflitti di interesse nonché la descrizione delle condizioni al cui ricorrere la Consob può richiedere la pubblicazione delle raccomandazioni di investimento. La consultazione sulle Guide Operative, che saranno adottate sotto forma di Comunicazioni di carattere generale, si chiude il 6 giugno prossimo.



ARTICOLI CORRELATI

Latest News Headlines
Benvenuti sul sito Italia Assicurazioni
La giornalista Alessia Argentieri vi presenta il nuovo sito Italia Assicurazioni
I più letti...