Iscriviti alla newsletter
Seguici su Twitter
Privacy and cookies
 
Martedì 20 Novembre 2018

Ultim’ora

Italia è quarta in Europa per raccolta premi

di Elisabetta Ferlo
17/10/2016

Il nostro Paese si colloca al quarto posto in Europa e al settimo posto nel mondo per raccolta premi, con una quota di mercato pari al 3,6%, come riporta l’Ania, che ha pubblicato il consueto approfondimento annuale sul mercato assicurativo italiano.

L’Italia, nel 2015, ha registrato un’incidenza dei premi (danni e vita) sul Prodotto Interno Lordo pari a 9% in linea con il 2014 (8,9%). Il premio medio per abitante (danni e vita) è stato pari a 2.434 euro, inferiore a quello registrato negli altri principali Paesi industrializzati, ma leggermente superiore a quello della Germania.

Interessante poi la fotografia dei canali distributivi preferiti nella sottoscrizione delle coperture assicurative. Il 78,6% delle polizze nel settore danni è stato venduto attraverso il canale agenziale; l’Ania stima, però, che una quota importante, pari al 24,9% dei premi del canale agenziale, è effettivamente originata dal canale broker. La quota di mercato degli agenti scenderebbe perciò circa al 53,7%, mentre quella dei broker raggiungerebbe il 33,3%.

In crescita gli sportelli bancari (4,7%), stabile la vendita attraverso internet (3,2%). Nel 2015, il principale canale di distribuzione nel settore vita è rimasto il canale bancario, che ha registrato un ulteriore incremento della relativa quota di mercato (dal 62,4% del 2014 al 63,4% del 2015).

Il secondo canale di vendita è rappresentato dai promotori finanziari che hanno originato oltre il 16% dei premi contabilizzati dal settore; segue il canale degli agenti con una quota stabile e pari al 12,8%; meno utilizzati sono risultati i canali di vendita diretta (7,3%) e i broker (0,5%).



ARTICOLI CORRELATI

Latest News Headlines
Benvenuti sul sito Italia Assicurazioni
La giornalista Alessia Argentieri vi presenta il nuovo sito Italia Assicurazioni
I più letti...