Iscriviti alla newsletter
Seguici su Twitter
Privacy and cookies
 
Giovedì 21 Settembre 2017

Ultim’ora

Il Financial Stability Report dell’Eiopa

di la redazione
03/08/2017

E’ stato pubblicato a giugno il nuovo Financial Stability Report dell’Eiopa , l’Autorità di Vigilanza europea su assicurazioni e fondi pensione. Com’è noto lo studio , pubblicato periodicamente con cadenza semestrale, approfondisce principali rischi per la stabilità del settore delle assicurazioni e delle forme pensionistiche complementari.

Qual è la lettura fornita dall’Eiopa? Lo scenario macroeconomico europeo rimane fragile, anche se con qualche segno di miglioramento.

Le incertezze che derivano dallo scenario politico e dai nuovi rischi emergenti pongono sfide di rilievo per entrambi i settori. Partendo dal comparto assicurativo viene sottolineato che ha proseguito il suo percorso di adattamento al nuovo regime Solvency II.

A fine dicembre 2016, la grande maggioranza di imprese assicuratrici individuali ha registrato un indice di copertura del SCR superiore al 100%, con un valore mediano del 210%, a conferma di un’adeguata capitalizzazione del settore. I livelli di redditività si confermano relativamente stabili, con un ROE del 9% per l’impresa mediana.

Come caveat viene però rimarcato come la costante pressione sulla redditività potrebbe portare a un deterioramento nel prossimo futuro. Non si sono poi osservati cambiamenti di rilievo nel portafoglio di investimenti. Con particolare riferimento alla riassicurazione si osserva una situazione sostanzialmente non modificata rispetto al semestre precedente. La domanda di copertura è rimasta contenuta, mentre la capacità di sottoscrizione ha continuato a crescere. Nel 2016 i danni da calamità naturale sono stati nella media. Le forme alternative di capitale hanno continuato a crescere, anche se a un ritmo più ridotto rispetto al 2015 e al 2016.

Con riferimento ai fondi pensione il totale degli attivi si è incrementato. L’asset allocation è rimasta in larga parte immutata e il tasso medio di rendimento è aumentato. Di rilievo anche la osservazione per cui l’indice di copertura medio per i fondi a prestazioni definite è leggermente migliorato rispetto al 2015.



ARTICOLI CORRELATI

Latest News Headlines
Benvenuti sul sito Italia Assicurazioni
La giornalista Alessia Argentieri vi presenta il nuovo sito Italia Assicurazioni
I più letti...