Iscriviti alla newsletter
Seguici su Twitter
Privacy and cookies
 
Lunedì 21 Agosto 2017

Ultim’ora

I principali indicatori della rc auto

di la redazione
12/06/2017

L’Ania ha pubblicato un approfondimento sui risultati dei principali indicatori tecnici del ramo R.C. Auto (e della relativa gestione della convenzione per il risarcimento diretto – cosiddetta CARD) per l’anno 2016.

Quali sono le principali evidenze?

La frequenza dei sinistri accaduti (escludendo i sinistri che vengono denunciati tardivamente) per il totale dei veicoli risulta anche nel 2016 in lieve aumento (+1,7%), arrivando a un valore pari a 5,59% (5,49% nel 2015). Il costo medio dei sinistri accaduti e liquidati nel 2016 (cosiddetti “sinistri gestiti di generazione corrente”) è stato pari a € 1.751, in aumento del 2,3% rispetto al 2015 quando era pari a € 1.711.

Ha contribuito a tale andamento sia l’incremento del 4,5% registrato dall’importo liquidato dei sinistri che non sono rientrati nel sistema di risarcimento diretto (sinistri NO CARD), sia quello più contenuto delle partite di danno CID (+1,8% rispetto al 2015). Risulta invece invariato l’importo liquidato a favore dei terzi trasportati (partite CTT).

Nel 2016 l’incidenza dei sinistri rientrati in CARD è stata pari all’82,6% del totale dei sinistri gestiti dalle imprese (che includono quindi anche quelli trattati fuori convenzione). Questa percentuale risulta in aumento rispetto a quanto osservato nel 2015 (81,7%) e si registra conseguentemente una pari diminuzione dei sinistri che non rientrano nella procedura di risarcimento diretto (18,2% rispetto a 19,4%) ; il fenomeno si è registrato in particolare per le autovetture (da 84,9% a 85,3%) e per gli autocarri (da 64,7% a 66,0%), mentre appare stabile per i motoveicoli (82,6%).

Viene ancora sottolineato che il valore raggiunto nel 2016 è il più elevato dall’avvio della procedura, quando era prossimo al 76%. Per quel che riguarda la velocità di liquidazione i sinistri che sono stati definitivamente liquidati nel primo anno di osservazione rappresentano il 72,6% del totale dei sinistri gestiti nel 2016 . Tale percentuale è in aumento rispetto a quella del 2015, quando era pari a 71,2%; ha contribuito a tale andamento l’incremento della velocità di liquidazione registrata, in particolare, per i sinistri non rientranti in procedura di risarcimento diretto, la velocità di liquidazione dei quali passa da 46,7% a 50,6%. A livello totale, la velocità di liquidazione dei sinistri CARD è passata invece dal 77,2% nel 2015 al 77,5% nel 2016.



ARTICOLI CORRELATI

Latest News Headlines
Benvenuti sul sito Italia Assicurazioni
La giornalista Alessia Argentieri vi presenta il nuovo sito Italia Assicurazioni
I più letti...