Iscriviti alla newsletter
Seguici su Twitter
Privacy and cookies
 
Martedì 13 Novembre 2018

Ultim’ora

Bankitalia: le start-up innovative in Italia

di la redazione
09/09/2016

Le start up rappresentano un segmento di imprese di particolare interesse per lo sviluppo economico. Di particolare interesse un recente studio condotto dalla Banca d’Italia nell’ambito di uno specifico Paper in cui se ne approfondiscono le caratteristiche e gli effetti prodotti dalla legislazione del 2012.

Attraverso tale intervento si è introdotta nell’ordinamento italiano un’apposita sezione del registro delle imprese e un numero elevato di agevolazioni finalizzate alla creazione di un ecosistema favorevole allo sviluppo delle “start-up innovative” (ISUP). Nello studio di Bankitalia si confrontano le start up innovative con altre start-up.

Coerentemente con i criteri previsti dalla legge, le ISUP mostrano un’elevata capacità di innovazione che si riflette nel maggior peso delle attività immateriali e nel ritardo della commercializzazione dei prodotti. Le ISUP presentano un più alto tasso di investimento e una crescita più marcata del fatturato e dell’attivo, mentre la loro struttura finanziaria si caratterizza per una maggiore capitalizzazione e una più elevata disponibilità di attività liquide.

Utilizzando il propensity score matching, inoltre, vengono identificati alcuni effetti diretti del provvedimento sulla struttura finanziaria delle ISUP, quasi esclusivamente per quelle che operano nel settore dei servizi: i loro finanziamenti esterni, tramite debito o capitale di rischio, crescono più di quelli di altre imprese simili; un maggiore incremento dei tassi di investimento si manifesta in presenza di un aumento più marcato dei loro livelli di capitale.



ARTICOLI CORRELATI

Latest News Headlines
Benvenuti sul sito Italia Assicurazioni
La giornalista Alessia Argentieri vi presenta il nuovo sito Italia Assicurazioni
I più letti...