Iscriviti alla newsletter
Seguici su Twitter
Privacy and cookies
 
Martedì 20 Novembre 2018

Ultim’ora

Ania: l'andamento del ramo cauzione

di la redazione
31/10/2016

I premi contabilizzati del ramo cauzione sono stati nel primo semestre del 2016 pari a 260,8 milioni, in aumento del 5,6% rispetto allo stesso periodo del 2015, quando erano pari a 246,9 milioni. Lo rende noto l’Ania in uno specifico approfondimento tematico. I premi di nuova produzione sottoscritti nel corso dei primi sei mesi rappresentano il 49,7% del totale (52,1% nel 2015) e ammontano a 129,7 milioni, con un incremento dello 0,8% rispetto all’anno precedente.

All’incremento dei premi contabilizzati ha contribuito principalmente la maggiore sottoscrizione di garanzie legate agli appalti, che aumentano di 14,9 milioni di euro (+13,6% di premi totali rispetto al primo semestre del 2015 e +14,8% di premi di nuova produzione).

Hanno inoltre contribuito le sottoscrizioni per contratti assimilati agli appalti per 2,4 milioni (+5,5% di premi totali e +17,2% di premi di nuova produzione), quelle inerenti la gestione dei rifiuti per 2,6 milioni (+14,5% di premi totali e +10,3% di premi di nuova produzione), quelle inerenti a garanzie di pagamento per 2,1 milioni (+25,6% di premi totali rispetto al2015 ma -7,0% di premi di nuova produzione) e quelle collegate a operazioni doganali per 1,2 milioni (+10,9% di premi totali e +15,7% di premi di nuova produzione).

Le altre garanzie sono risultate, invece, in riduzione: quelle collegate a contributi che diminuiscono per circa 3,1 milioni (-21,3% di premi totali e -38,0% di premi di nuova produzione), quelle legate a rimborso di imposte per circa 2,5 milioni (-14,6% di premi totali e -13,9% di premi di nuova produzione) e quelle collegate ad Agea – Regolamenti Cee per circa 1,0 milione (-18,1% di premi totali e +35,2% di premi di nuova produzione).

In diminuzione del 14,7% (pari a 2,7 milioni di euro in meno rispetto al 2015) anche i premi raccolti per altre garanzie non rientranti in quelle specificate (i premi di nuova produzione risultano comunque in riduzione del 30,7%).

Sommando i premi delle garanzie che hanno avuto un incremento (pari complessivamente a +23,3 milioni) e considerando la contribuzione negativa di quelle che invece hanno registrato una diminuzione (pari complessivamente a -9,3 milioni di euro) ne consegue che nel corso dei primi sei mesi del 2016 i premi contabilizzati del ramo sono aumentati di circa 14,0 milioni (nel primo semestre del 2015 si era registrato un incremento di 2,1 milioni, mentre nel 2014 e nel 2013 i premi avevano segnato una riduzione per quasi 13 milioni).



ARTICOLI CORRELATI

Latest News Headlines
Benvenuti sul sito Italia Assicurazioni
La giornalista Alessia Argentieri vi presenta il nuovo sito Italia Assicurazioni
I più letti...