Iscriviti alla newsletter
Seguici su Twitter
Privacy and cookies
 
Lunedì 24 Luglio 2017

Ultim’ora

AXA investe nell'app di Floome contro guida in stato di ebrezza

di la redazione
18/01/2017

AXA Strategic Ventures, il fondo di investimento del Gruppo assicurativo AXA ha portato a termine il primo round d’investimento in Floome, startup veneta che ha realizzato un dispositivo da collegare allo smartphone, in grado di verificare il tasso alcolemico del guidatore in pochi secondi e di fornire servizi e informazioni utili per evitare danni, incidenti e multe.

Il dispositivo, con app dedicata, che permette di trasformare il proprio smartphone in un rilevatore di tasso alcolico, ha un prezzo competitivo rispetto ai classici etilometri, utilizza gli stessi sensori degli etilometri delle forze dell’ordine e ha un design pluri-premiato a livello internazionale, oltre a non necessitare di carica o sostituzione della batteria.

L’applicazione si scarica gratuitamente e permette di visualizzare sul proprio smartphone il tasso alcolico misurato con il dispositivo, oltre a tante informazioni utili, come il tempo necessario al proprio fisico per smaltire l’eccesso di alcol, il limite legale di ebbrezza e le eventuali sanzioni se ci si mette alla guida.

L’app permette anche di chiamare un taxi o un amico per farsi dare un passaggio a casa, come anche di trovare un locale dove poter mangiare qualcosa, scoraggiando così le persone a guidare sotto l’effetto dell’alcool.

Per AXA Strategic Ventures l'investimento, pari a 750 mila euro, realizzato insieme a Invitalia Ventures Sgr, che gestisce il fondo di co-investimento Italia Venture I a sostegno della Venture Industry, è il primo in una start up made in Italy.

“Il nostro obiettivo - ha affermato Patrick Cohen, CEO di AXA Italia – è diventare sempre di più partner dei nostri clienti, aiutandoli a prevenire i rischi facendo leva sull’innovazione tecnologica. Floome risponde perfettamente a questa sfida, in quanto consente di evitare possibili incidenti legati all’alcool e promuove un comportamento virtuoso per chi guida.”

Ogni anno in Europa la guida in stato di ebbrezza è responsabile da sola di circa un quarto del totale degli incidenti stradali mortali (pari a oltre 10.000 decessi) , e in Italia è fonte addirittura del 30-35% dei decessi su strada.

Infatti, l’alcool incide significativamente sui tempi di reazione alla guida, riducendo di molto la risposta del guidatore: per questo l’impatto sociale dell'app di Floome può essere notevole, perché mira a ridurre il fenomeno del “drink and drive”, dando la possibilità soprattutto ai più giovani di fare una scelta intelligente e consapevole.



ARTICOLI CORRELATI

Latest News Headlines
Benvenuti sul sito Italia Assicurazioni
La giornalista Alessia Argentieri vi presenta il nuovo sito Italia Assicurazioni
I più letti...